Quarzo Citrino

Il Quarzo Citrino è un tipo di quarzo che prende il nome da citrin, antica parola francese che significa giallo. Il suo colore dipende da impurità di ferro trivalente nel reticolo cristallino che provocano un cambio di stato d’ossidazione del ferro rispetto al quarzo ametista, il più comune e diffuso. Il quarzo citrino naturale invece è relativamente raro mentre quelli sintetici si ottengono trattando ametiste o quarzi affumicati. Per distinguerli è importante considerare che la tinta del quarzo citrino naturale varia da un giallo pallido sino ad un giallo più intenso. 

Da sempre considerato la gemma della salute. Sin dall’antichità si riteneva che proteggesse contro i veleni, anche di animali, come il veleno di serpente. E’ un disintossicante per il sangue, combatte i rischi cardiovascolari, circolatori o renali. Ha la proprietà di purificare la mente, alleviando  pensieri negativi, ansie e disturbi psichici.  Fortifica l’autostima, l’energia positiva e la forza interiore. In passato, secondo la filosofia orientale, si riteneva che la gemma portasse fortuna, successo e perciò aiutasse ad accumulare denaro e a preservarlo, per questo, in Medio Oriente, era considerato la pietra dei mercanti. E’ la pietra solare che incarna le energie maschili. In Cristalloterapia il citrino viene utilizzato spesso insieme all’ametista (pietra femminile), per equilibrare le due energie del corpo. E’ associato al terzo chakra, il centro delle emozioni.