Ossidiana

L’Ossidiana è un vetro vulcanico che si crea dal raffreddamento repentino di lava ricca di silice, lo shock termico inibisce la formazione di cristalli dando vita a una pietra amorfa e rigida che presenta inclusioni di diversi minerali. Il suo colore è prevalentemente nero e opaco, ma si possono trovare anche in argento (ossidiana argentata) se nel magma d’origine sono presenti bolle di gas, può assumere invece caratteristiche variopinte e brillanti se le bolle sono di acqua (ossidiana arcobaleno). Durante il processo di formazione si possono trovare dei feldspati grigi, in questo caso la colorazione assume un aspetto a macchie bianco-grigie, chiamata ossidiana fiocco di neve.

L’Ossidiana rappresenta una delle antiche pietre da culto di tutta la storia dell’uomo. Dall’età della pietra entra nei rituali come pietra di protezione per scacciare i demoni. Attenua il dolore e aiuta la circolazione, scioglie i blocchi energetici, purifica dalle tossine, allevia le infiammazioni soprattutto intestinali, attira energia fisica e sessuale, lavora in sinergia con il prima chakra e radica le energie spirituali nei chakra inferiori. E’ considerata la pietra del guerriero che affronta le difficoltà e non teme la morte. Infonde chiarezza interiore in equilibrio fra spirito e materia. Fa emergere le emozioni e i pensieri profondi aiutando il percorso di rinascita. Purifica l’ego, annienta le illusioni e rende visibili i difetti, è come una luce che illumina il buio, il nostro io profondo entra in contatto con la sua ombra per comprendere e comprendersi. Libera le emozioni represse, favorisce l’autocoscienza.